Seguici    
Accedi
 
 Future Education, l`Italia a Dubai per Expo 2020

"Future Education", l`Italia a Dubai per Expo 2020

 

"Future Education - Italy Expo 2020: Rethinking education for a world of change", ovvero ripensare l'educazione per un mondo in continuo cambiamento, è il titolo della prima sfida digitale internazionale a livello studentesco del Commissariato per la partecipazione dell'Italia a Expo 2020 (Dubai, 1° ottobre 2021 -  31 marzo 2022), in linea con l'appello di Papa Francesco per il lancio di un nuovo Patto Educativo a livello mondiale.

Una call to action globale che si propone di incoraggiare gli studenti di tutto il mondo a riflettere, con coraggio e lungimiranza,  su soluzioni sostenibili e innovative che possano garantire a tutti un futuro educativo nell'era post-Covid 19.

La partecipazione è aperta a tutti i giovani tra i 16 e i 21 anni. Chi sarà ammesso, dovrà seguire un percorso progettuale digitale a squadre della durata di quattro settimane, dal 24 ottobre al 24 novembre 2020. 

Per tutte le informazioni sulle modalità di partecipazione: https://italyexpo2020.it/en/digital-challenge/ 

Argomento prioritario dell'agenda italiana per Expo 2020 Dubai, l'educazione si propone come terreno comune su cui realizzare un patto con le nazioni del mondo. Digital Challenge internazionale, appena lanciata dal Commissariato Italiano, è la prima risposta all'appello formulato dal Santo Padre il 12 settembre 2019 con cui Francesco invitava i rappresentanti della società civile, religiosa e culturale ad unire le forze per far nascere una nuova alleanza in campo educativo.

In questa prospettiva, Expo 2020 rappresenta una piattaforma globale di istruzione e crescita per centinaia di migliaia di studenti e studentesse di tutto il Pianeta che, per sei mesi, si confronteranno sui temi della cittadinanza, dello sviluppo sostenibile, dell'emergenza climatica.

L'Italia, ospitando nel proprio padiglione molte iniziative a carattere laboratoriale che vedranno la partecipazione attiva di studenti docenti ed educatori, intende svolgere un ruolo da capofila nei programmi di formazione.

Il Patto Educativo mondiale verrà rilanciato il 15 ottobre 2020.

Vedi le altre puntate