Seguici    
Accedi
 

L` ALFABETIZZAZIONE. STORIA SOCIALE D`ITALIA 1945/2000

L`unità didattica, tratta da una puntata de La storia siamo noi, analizza, nel corso di un dibattito in studio, lo stato e lo sviluppo della scolarizzazione in Italia, dalla fine della seconda guerra mondiale sino ai giorni nostri.
Nell`immediato dopoguerra, e all`indomani del crollo del fascismo, circa un ottavo della popolazione italiana - vale a dire almeno sei milioni di cittadini - non sa né leggere né scrivere. L`analfabetismo è una piaga sociale che presenta caratteri particolarmente gravi soprattutto nei centri rurali del Mezzogiorno. Il governo italiano fa fronte a questa emergenza emanando, il 17 settembre del 1947, un decreto-legge che istituisce le scuole popolari. Un altro forte contributo al progresso culturale della nazione proviene dalla televisione di Stato, che negli anni Sessanta affronta il problema dell`alfabetizzazione attraverso il video. Con l`inizio degli anni Settanta le lotte operaie rivendicano sì maggiori salari, ma anche il diritto all`istruzione. Nel 1973 vi sarà la conquista delle "150 ore" nel rinnovo dei contratti di lavoro, che comprenderà anche il diritto allo studio.

Vedi le altre puntate

Gherardo Colombo e le regole

La Rai per la scuola

Gherardo Colombo e le regole

La Rai per la scuola

I ragazzi e le regole

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo