I Guggenheim e il destino dell'architettura

I Guggenheim e il destino dell'architettura

Il 26 agosto 1898 nasce Peggy Guggenheim

I Guggenheim e il destino dell'architettura
Il 21 ottobre 1959 a New York apre al pubblico il Guggenheim Museum, il grande Museo di Arte moderna e contemporanea, un vero capolavoro dell'architettura mondiale progettato da Frank Lloyd Wright. Uno spazio espositivo  rivoluzionario che segna il futuro dell'architettura: un unico ambiente avvolgente nel quale gli ospiti sono invitati a scendere percorrendo la rampa sulla quale sono esposte le opere. Un grande lucernario illumina lo spazio e genera una luce diffusa in tutto l'edificio, che sembra sorgere dall'energia di ogni visitatore. 

Solomon R. Guggenheim, l'industriale di Philadelphia capostipite della famiglia di mecenati e amanti dell'arte, già negli anni Venti aveva cominciato a collezionare opere d'arte moderna, recandosi personalmente neglli atelier di artisti come Kandinsky, Klee, Chagall. Negli anni Trenta la nutrita collezione è ospitata nel suo appartamento privato presso il Plaza Hotel di New York, dove vengono allestite per il pubblico piccole mostre delle nuove acquisizioni. Nel 1937 nasce la Fondazione Solomon R. Guggenheim con lo scopo di “promuovere, incoraggiare, educare all'arte e illuminare il pubblico”. 

Nel 1943 Solomon incarica l'architetto Frank Lloyd Wright di progettare una struttura permanente che ospiti il Museo di Pittura Non-oggettiva. Nei successivi quindici anni Wright realizzerà circa 700 schizzi e sei distinti gruppi di disegni preparatori per l'edificio. La Fondazione acquista un tratto di terreno tra la 88a e 89a Strada Est sulla Fifth Avenue ma la costruzione, per vari motivi, come ad esempio l'inflazione del dopoguerra, verrà rinviata al 1956.
Il Solomon R. Guggenheim Museum di New York, progettato da Frank Lloyd Wright, sarà terminato e inaugurato nel 1959.

A 40 anni, nel 1938, la nipote di Solomon, Peggy Guggenheim inaugura a Londra la galleria d'arte Guggenheim Jeune, dove espongono artisti d'avanguardia come Jean Cocteau, Kandinsky e Yves Tanguy. Consigliata tra gli altri da Marcel Duchamp, Peggy inizia presto a raccogliere la sua importante collezione di arte surrealista e astratta che ritroviamo nel Peggy Guggenheim Museum di Venezia.

Per approfondire sui Guggenheim:

Peggy Guggenheim, un'americana in Italia

Peggy la divoratrice

La collezionista Peggy Guggenheim

Guggenheim, work in progress

Nasce Solomon R. Guggenheim